CONOSCERE GLI INSETTI

Scopriamo gli insetti nocivi e le loro abitudini.

Pillola per i viaggiatori – Luglio 2021

Dengue

Prima di partire per le ferie è sempre importante informarsi su quali situazioni potremmo incontrare nelle località che intendiamo visitare, specialmente per quanto riguarda possibili malattie. Oltre alle classiche patologie che si possono contrarre viaggiando per il mondo (che sono spesso collegate all’igiene personale o agli alimenti che si consumano) va posta particolare attenzione anche sulle cosiddette arbovirosi, ovvero malattie causate da virus trasmessi dal morso o dalla puntura di vettori artropodi (per esempio, zanzare, zecche e flebotomi). Le arbovirosi possono interessare sia l’uomo, sia gli animali. Attualmente, si contano oltre 100 virus classificati come arbovirus, in grado di generare malattie nell’uomo.
Questa situazione non riguarda solo i viaggi in paesi tropicali; anche in Italia gli arbovirus possono causare infezioni sia importate, sia autoctone e portare a patologie con presentazioni cliniche diverse.
Tra le arbovirosi, nel mondo la più diffusa è la dengue, causata da quattro virus molto simili (Den-1, Den-2, Den-3 e Den-4) e trasmessa agli esseri umani dalle punture di zanzare che hanno, a loro volta, punto una persona infetta (non si ha quindi contagio diretto tra esseri umani). Il vettore principale è la zanzara Aedes aegypti (non presente in Italia), anche sono stati registrati casi trasmessi dalla zanzara tigre Aedes albopictus (presente anche in Italia). La dengue è conosciuta da oltre due secoli ed è particolarmente presente durante e dopo la stagione delle piogge nelle zone tropicali e subtropicali di Africa, Sudest asiatico e Cina, India, Medioriente, America Latina e Centrale, Australia e diverse zone del Pacifico.
Negli ultimi decenni la diffusione della dengue è aumentata in molte regioni tropicali. Negli ultimi anni, nei paesi dell’emisfero nord – in particolare in Europa – si è verificato un incremento di casi, fenomeno dovuto ai viaggi per turismo o lavoro nei Paesi dove la malattia è endemica. Lo scorso anno anche in Italia si è verificata una piccola epidemia a trasmissione locale con 11 persone infettate in Veneto. Tra queste, 10 persone non avevano fatto viaggi ma erano stati a contatto con una persona rientrata dall’Oriente.
GUABER SRL
Sede legale: VIA AMORETTI 78, 20157 MILANO
C.F. / P.IVA 02670511209 - R.E.A. di Bologna n. 457927
Iscr. Reg. Imprese di Bo. n. 02670511209 - Cap. Soc. EUR 33.534.941,00 i.v.
Società a socio Unico HENKEL AG & CO. KGaA
amministrazione@pec.guaber.com

© Spotless Group 2019